Centro di Competenza Medl@ine

Nell’ambito del progetto MED-L@ine si è realizzato un sistema web-based per l’elaborazione di guide turistiche on-demand su dispositivi mobile quali smartphone e tablet con sistema operativo Android ed iOS.
L’obiettivo di fondo è offrire un servizio di marketing territoriale geo-localizzato, integrando le informazioni sulle attività produttive del territorio con quelle storiche, culturali, artistiche, naturalistiche ed enogastronomiche.

L’App è stata sviluppata per i sistemi operativi Android e iOS, che permettono agli utenti di visualizzare ed interagire con i dati raccolti nei database.
I più di 4000 punti di interesse turistico dislocati su tutto il territorio sardo, con particolare attenzione alle province di Sassari e del Medio Campidano, sono stati raccolti e catalogati utilizzando varie fonti informative, tramite contatto diretto con i fornitori dei dati o tramite le API open di vari siti. Tali dati riguardano tematiche generali più specificatamente correlate al progetto MED-L@ine (centri storici, musei, parchi e riserve naturali, punti d’interesse naturale, siti e parchi archeologici, edifici di notevole interesse storico culturale, alberghi e strutture ricettive in genere, attività e servizi turistici, aziende agrituristiche, imprese agricole, artigianato tipico, fattorie didattiche, ristoranti, aziende tessili, bioedilizia ecc.), includendo una sezione Itinerari.
Gli utenti hanno la possibilità di arricchire il database: una volta autenticati, potranno aggiungere nuovi punti di interesse o modificare quelli esistenti.
 
Le due applicazioni front-end sono in tutto identiche nelle funzionalità, pur adattandosi alle caratteristiche dei sistemi operativi rispettivi.
Entrambe le applicazioni danno la possibilità di scegliere tra la lingua italiana e quella francese.
L’utente accede all’applicazione in modalità anonima, ma per usufruire di operazioni avanzate dovrà accedere mediante il proprio account Facebook o Google+
Inoltre, i dati sono fruibili anche in assenza di connessione internet: l’utente può scaricare i dati dei punti di interesse e le mappe. Una volta scaricati, basta selezionare la modalità offline e utilizzare l’app senza necessità di internet.
 
L’applicazione è articolata in cinque sezioni:

  • Mappa: nella mappa è possibile visualizzare i POI della Sardegna. Si può interagire con la mappa ricercando un indirizzo o utilizzando la localizzazione GPS. Cliccando su un punto d’interesse è possibile accedere ad una scheda sulle informazioni di questo.
    -foto-
  • Categorie dei POI : i POI possono essere consultati mediante una lista presente nel menù. Se l’utente utilizza l’app online, saranno visibili soltanto i POI nelle vicinanze della posizione dell’utente (entro un raggio di 6km circa).
  • Itinerari: La schermata Itinerari presenta una lista di itinerari per le categorie principali di interesse turistico-culturale della Sardegna. Cliccando su un preciso itinerario, si accede alla descrizione testuale dello stesso.
    -foto-
  • Preferiti: In questa sezione l’utente visualizza, modifica o elimina i propri POI o itinerari preferiti ed ha la possibilità di rivederli su mappa. Questo permette all’utente di salvare i POI che gli interessano di più per ritrovarli in maniera molto rapida all’interno dell’applicazione.
    -foto-
  • Impostazioni: Nelle impostazioni l’utente ha la possibilità di accedere con account Google+ o Facebook (avendo così la possibilità di creare o modificare POI) o eventualmente di tornare alla modalità anonima; di impostare il raggio di ricerca per la visualizzazione dei POI nelle vicinanze; di impostare la lingua (italiana o francese); di attivare o disattivare la modalità offline e di scaricare i dati dei POI e delle mappe direttamente sul dispositivo, in modo da poterli visualizzare in modalità offline.

L’App In Maremma è stata sviluppata per i sistemi operativi Android e iOS, con l’obiettivo di valorizzare l’agricoltura, l’artigianato, la cultura e la storia della Maremma.
L’applicazione garantisce agli utenti una navigazione facile ed intuitiva. Ha funzionalità di geo-referenziazione dei POI tramite l’utilizzo delle mappe di Google.  La posizione dell’utente è sempre visibile sulla mappa e viene referenziata rispetto ai diversi punti di interesse, resi riconoscibili dalla presenza degli opportuni marker sulla mappa.

Home Page

I percorsi disponibili, resi cromaticamente riconoscibili, sono quattro:

  • Città di Grosseto
  • Colli di Maremma
  • Monteregio di Massa M.ma
  • Montecucco

Per ogni percorso si ha a disposizione informazioni storiche e culturali, vengono evidenziati i punti di interesse nella zona, i quali sono arricchiti da foto e dalla possibilità di sapere come arrivare al punto di interesse tramite l’ausilio di Google Maps.
Tramite l’home page è possibile consultare la lista di tutti i punti di interesse, i cui colori differenziati riconducono al percorso associato. L’app inoltre è consultabile anche senza l’accesso ad internet, tranne per quanto concerne l’utilizzo delle mappe di Google Maps.

Lista

Le funzionalità dell’applicazione sono le seguenti:

  • Home Page di accesso con selezione della lingua di navigazione.
  • Schermata principale con scelta del percorso.
  • Scheda singolo percorso costituita da una videoclip di presentazione, breve scheda testuale, accesso ai punti di interesse categorizzati per tipologia (culturali, eno-gastronimici, eventi) e dalla toolbar di navigazione.
  • Scheda informativa relativa ai singoli punti di interesse, corredato di contenuti testuali e multimediali.
  • Mappa geo-referenziata dell’area e modalità di rappresentazione ed accesso ai relativi punti di interesse utilizzando le funzionalità di localizzazione e GPS del telefono e le mappe di Google.
  • Toolbar di navigazione e costruzione della logica operativa a supporto del concept narrativo “per funzionalità” e non “per percorso”.
Percorso Percorso 2

L’applicazione inoltre ha la possibilità di attivare la funzione della realtà aumentata utilizzando la fotocamera dello smartphone o tablet. Grazie a questa funzione, si possono visualizzare importanti  informazioni sui POI definiti “plus”. Nell’ambito del progetto, per alcuni punti di interesse, saranno introdotte evolute soluzioni di realtà aumentata al fine di consentire un’esperienza innovativa e coinvolgente del percorso di visita. L’Augmented Reality restituisce all’utente informazione supplementare (schede testuali, ricostruzioni storiche, antiche immagini, clip video, …) sovrapposte al livello del vero rappresentato dalla fotocamera del telefono.